Lettera: Suor Lia da Munito (Kenya)
(Settembre 2007)

A voi tutti Interlocutori, una missionaria che conoscete bene e che lavora in Kenya, sr. Lia, e tutti voi Amici sostenitori del gruppo "Karibuni " di Roreto.
Con chi parliamo? Con gli Amici Karibuni che consolidano i contatti di Solidarieta' con i missionari.
Di chi parliamo? Degli Anziani, pochi di numero nella nostra giovane chiesa Kenyota ma tanto bisognosi di attenzione. I miei sono quelli di Munito, una frazione del Meru che se ricordate vi ho gia' fatto conoscere.
Sì, sapete che ora lavoro a Mombasa, a quasi mille chilometri di distanza da Meru. Anche se ho lasciato una lunga lista di sponsorizzazione di bimbi, importanti impegni Diocesani e mi ospita qui una variegata comunita' della costa oceanica, con altrettanto lavoro apostolico, non ho potuto lasciare l'impegno degli anziani di Munito (Meru) che avevo appena avviato prima del mio lungo soggiorno in Italia.
Ho incontrato le mie vecchiette serene e bene acclimatate all' "Allamano Home for Aged". Tre sono serenamente tornate alla casa del Padre e tre nuove sono arrivate. Saremmo ben felici di ospitarne molte di piu' ma il passato di 10 anni di trascuratezza sofferta rende piu' faticoso il reclutamento nell'ospizio dignitoso e amabile che un missionario della Consolata ha avviato 25 anni fa. La morte di P. Morando ha dato modo al degrado ed alla corruzione di abusare del centro a scapito del vero scopo umanitario verso gli anziani rimasti. Ora, da quasi tre anni ristrutturato e sopratutto ben curato da due giovani ragazze assistenti dedite e giustamente retribuite, il Centro "Allamano Home for Aged" offre il conforto e l'assistenza meritata alle nostre anziane rimaste sole, destituite ed abbandonate. Il centro e' ora parte di una nuova parrocchia ed il parroco, D. Leone Gatobu, se ne e' assunta la responsabilita' per la cura e' la supervisione sempre che il sostentamento venga sovvenzionato da chi capisce questa forma di bisogno nel mondo. Asilo, scuola primaria, Dispensario e centro di economia domestica per ragazze rendono vivo e vivace anche l'ospizio delle nostre assistite. Le nostre donne vivono serene e riconoscono il benessere che si e' ricostruito in questi anni. Fin qui la Provvidenza ci ha permesso di assicurare ogni mese la somma di 27.000 Kenya Shs (equivalenti a 300 euro) necessari per il cibo, salute, vestiario e salari al personale di servizio, ecc.
Sr. Savina, mia consorella che lavora in zona e fa da mio ponte con il Parroco che riceve la somma mensile di sopravvivenza serena delle nostre anziane, mi dice che non ha mai avuto difficolta' a ottenere la somma, ogni primo giorno del mese: sfido io, lavoriamo con la Provvidenza!
Dovrei documentarvi sul nome del "Allamano" del Centro per anziani, e dirvi come ci arrivano gli aiuti, quali sono le difficolta' che abbiamo nel fare accettare il nostro aiuto alle persone bisognose della nostra ospitalita', di quel che sanno e possono fare nel loro quotidiano sarebbe troppo lungo e lo riservo a voce quando ci incontreremo qui o in Italia. Mi riservo di dirvi i sogni che alimento per la continuazione del progetto anziani.
Gli anziani nostri sono persone sofferenti da servire e non sempre riconoscenti, sovente rimpiangono le "cipolle di Egitto"e ringraziano con lamentele. A differenza dei bimbi graziosi e beneamati accettati da tutti nel mondo , gli anziani non sono neppure gradevoli a volte, e sovente scostanti, non sanno leggere e scrivere e non fanno i disegnini ma danzano e lanciano trilli di gioia per dire riconoscenza.. Per questo ci e' piu' difficile trovare sponsors e personale per anziani mentre ci e' troppo facile a trovarli per i bimbi. Sono proprio queste persone senza voce ed attrattive che la Provvidenza ci indica di Amare: in me ha creato uno spazio "Hobby" solo per loro.
Dio Ama ciascuno di loro come Ama me e Voi, nostri amici. Molto nell'incertezza del quotidiano di ogni mese, continuo il mio impegno supplicandovi di non stancarvi perché non vi scrivono e vi prego di non volgere altrove la vostra solidarieta' nella ricerca di ricompensa piu' dilettevole. Dio vede e conosce il nostro sforzo e provvede con generosita' per voi e per i nostri Amici anziani. Pero'... gli ambienti ristrutturati di fretta nel 2005 richiedono rinfresco e riparazioni, la cucina ed i servizi igienici sono ancora indecenti e difficili da tenere puliti: sono ancora quelli di 20 anni fa, devono essere rinnovati... Non abbiamo un posto per mangiare insieme (refettorio) e neppure una stanzetta comunitaria e c' e' spazio per costruire! Gliela faremo prima che il Padre mi chiami in Paradiso? Abbiamo bisogno di mano d'opera almeno per la supervisione dei lavori, di materiale edile e di tutto ma sopratutto della vostra disponibilita' a continuare. Quanto a programmare ed attuare siete maghi di creativita'. Grazie a nome della Divina Provvidenza. Vi voglio un mondo di bene !

Suor Lia Eandi

Associazione Karibuni - Via Monte di Pietà, 43 - Cherasco (CN) - Tel. 3391140130 - CF 91023870040

Iscritta al Registro del Volontariato, nella sezione impegno civile e tutela e promozione dei diritti, nr. 492 del 14/11/2005

Copyright © 2017. All Rights Reserved.

Cookies - Privacy - Login